Questo sito utilizza i cookie per offrirti il miglior servizio possibile. Utilizzando il nostro sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire

Io e il Trapping

Dipende tutto dai colori...

Gessica Pesaresi, responsabile prestampa Boxmarche, ci illustra la sua personale visione del Trapping, concetto tanto "minaccioso" quanto, in realtà, utile e fondamentale per realizzare una stampa ad hoc.

Io e il Trapping

Mai più “fuori registro”

 

Articolo tratto da NEXT 64, Marzo 2020

In un “incontro di parole” tenuto in azienda, mi è stato chiesto di associare una parola (la prima che veniva in mente) alla realtà Box Marche. Nel mio pensiero, una più di tutte, ha risuonato velocemente: Trapping. Una parola che sembra una gran ‘parolona’; nella pronuncia quasi una parolaccia, e nella traduzione una mezza condanna (intrappolando)… tanto difficile (per me) da capire su due piedi e soprattutto da applicare e farne un buon uso da subito. In due parole il Trapping è un metodo furbo per far si che un colore confinante e diverso da un altro, passi delicatamente il proprio confine e si sovrapponga sull’altro colore affinché in fase di stampa i naturali fuori registro (gli spazi bianchi) che ci possano essere vengano grazie a questo metodo evitati e compensati. Questo strumento (conosciuto in Box Marche) mi ha messo inizialmente in seria difficoltà, ma ora, che quotidianamente lo uso, né sono praticamente catturata ed anche un po’ innamorata. Ho scoperto in esso uno strumento di mestiere che aiuta a far diventare un lavoro, un lavoro ben fatto. Ma non solo.

Il Trapping è un buon amico se applicato con pazienza e forza anche nella vita di tutti i giorni.

Ti fa capire ogni volta (perché ogni volta è diversa) che c’è un modo per lavorare sui colori (GLI UMORI), aggiustandone le distanze e le vicinanze ci si può umanamente accostare e passare, in punta di piedi, delicatamente i confini. Si evitano così gli spazi bianchi (I SILENZI) e quei naturali fuori registro (GLI SBANDAMENTI) che umanamente spesso si instaurano negli “spazi comuni”(I RAPPORTI UMANI). Dipende tutto dai colori, gli UMORI DI PRIMA, e allora quando il Trapping si veste umanamente di comprensione ed incontro, il LAVORO BEN FATTO diventa meravigliosamente nella vita di tutti i giorni …. un incontro BEN FATTO.

Gessica Pesaresi

Boxmarche Prepress

  • Immagini: Io e il Trapping

News correlate

Next
Fork more!

Fork more!

News
Boxmarche per le Marche

Boxmarche per le Marche

Next
Il Bianco de “i Bianchi”

Il Bianco de “i Bianchi”

NEXT, A CASA TUA

Fill out the form to receive Next in your mailbox for free.
NEXT, A CASA TUA

* required fields

Contattaci ora

Piacere di conoscerti

Compila il modulo a lato specificando l’area di interesse:

  • Ufficio Commerciale
  • Progetto Halopack
  • Altre richieste

Gestiremo la richiesta nel più breve tempo possibile.

Oppure chiama il

+39 071797891
Contattaci ora

* required fields

 - Idee & packaging

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newsletter
Newsletter

* required fields