notizie

Notiziario

"Sesto", il Presidente

“Ci sono persone magnifiche su questa terra, che se ne vanno in giro travestite da normali esseri umani

 

 

 

Sesto  “Il Presidente” per me,   per altri, molto più amorevolmente chiamato   “Zio Sesto”. Oggi ricordiamo  di lui le doti di  imprenditore attento e lungimirante. A lui si deve la nascita della BOX MARCHE  nel lontano 1969. Per oltre quarant’anni anni ne fu Presidente saggio e illuminato contribuendo in modo determinate alla crescita dell’Azienda. Per oltre quarant’anni è stato a fianco a noi nel lavoro e nella vita, è stato per me un secondo Padre;  abbiamo condiviso con lui le passioni, la sfida il gusto del fare e del vedere crescere e svilupparsi un’ azienda del territorio.

 

 

“Ci sono persone magnifiche su questa terra, che se ne vanno in giro travestite da normali esseri umani”, ecco Sesto è stato uno di quelle.

 

 

Quando veniva in Azienda e in tutte le occasioni di lavoro e di relazioni sociali, lui era sempre  “normale”, arrivava in punta di piedi, osservava e ascoltava in silenzio, faceva il suo solito giretto in lavorazione, salutava le persone;  le conosceva tutte,  per tutte aveva cura e rispetto, domandava loro come si “sentivano” e come stavano quelli di casa. Si perché nel mondo di Sesto, tra i suoi valori,  la famiglia stava al primo posto, e l’Azienda era un’altra “sua” Famiglia. Un uomo onesto e genuino,  di grandi principi,  umile e riservato.

 

 

Fabio Tombari , scrittore e insegnante vissuto nel ‘900, originario di Fano, nel narrare   della popolazione  delle Marche”, la descriveva  come incline a  “Pensare forte e scriver corto”; credo che Sesto abbia rappresentato più di ogni altro questa caratteristica della  Gente Marchigiana.

 

 

Come  suo nipote “Giuseppe Baldassarri, “Peppe”, scomparso 14 anni fa,  co-fondatore e Amm.re Delegato  della Boxmarche, Sesto era l’uomo dell’Essere e del Fare. Le  Persone di Valore si definiscono tali per quello che sono e per quello che fanno e non per quello che hanno.

 

 

Si ha un significato nella vita, non per quello che  si ha, ma in ciò che si fa e in ciò che si conquista.

 

Lui, Sesto ci ha insegnato il senso della Vita.

 

 

Il senso della vita non è qualcosa in cui ti imbatti per caso; il  senso della vita è qualcosa che costruisci vivendo: a partire dalla tua storia, dai tuoi affetti, dall'esperienza umana che ti viene trasmessa, dal tuo talento e dal tuo sapere, dalle cose in cui credi, dalle cose e dalla persone che ami, dai valori per cui sei disposto a sacrificare qualcosa.

 

Sesto, con la sua lungimiranza, curiosità, passione del fare e del costruire,  oltre ad aver dato senso alla  Vita, ci ha tramandato speranza, forza,  sicurezza  per poter vivere  un futuro migliore.

 

 

 

 

Presidente Sesto,  nei quarant’anni di vita vissuta insieme  Le ho sempre dato del Lei, non so per quale motivo, forse per venerazione e rispetto del “ruolo di maestro” che Lei rappresentava per me; ora però permettimi di darti del Tu. Te ne sei andato in silenzio come in silenzio e discrezione sei vissuto vicino a noi; ti chiedo di continuare da lassù a rimanerci  accanto e a  “pensare forte” a  noi tutti, alla tua famiglia allargata, perché noi abbiamo ancora bisogno di Te.

 

 

 

 

Ciao Sesto

 

 

Tonino Dominici

 

Sesto e Tonino

 

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
Puoi inserire ancora 1000 caratteri
indietro

News

01/10/2018

Boxmarche e Lucaprint insieme a Norimberga

13/09/2018

Tre imprese, Enrico Mattei e la visione globale

31/07/2018

 

Umiltà, attenzione, rispetto. Tre imprese, Enrico Mattei e la visione globale

 

15/07/2018

Enrico Mattei, l'uomo e l'azienda

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.062 secondi
Powered by Simplit CMS